PAVIMENTO PELVICO

Il pavimento pelvico è una entità funzionale, cioè un insieme di strutture anatomiche che cooperano per svolgere una o più funzioni.

Le attività svolte riguardano la funzione urinaria, quella fecale, quella sessuale e quella riproduttiva.

Il pavimento pelvico è un insieme di muscoli, che ha il compito di chiudere la pelvi (il bacino) in basso. Tali muscoli vanno a formare un pavimento su cui sono appoggiati i visceri pelvici (utero, vescica e ultima parte dell’intestino).

Il principale muscolo del pavimento pelvico è il muscolo elevatore dell’ano che a sua volta è suddiviso in più fasci muscolari: puborettale, pubococcigeo, ileococcigeo ed ischiococcigeo.

Il pavimento pelvico corrisponde all’area genito-urinaria-anale. Si estende dal pube (in avanti) al coccige e al sacro (all’indietro), mentre lateralmente si attacca alle ossa del bacino e, in parte, si inserisce su altri muscoli o strutture connettive.

Quasi tutte le fibre muscolari prendono contatto con una grossa formazione tendinea individuabile dall’esterno, situata tra l’ano e la vagina nella donna e tra l’ano e la base del pene nell’uomo, chiamata centro tendineo del perineo.

Per indicare il pavimento pelvico vengono usati talvolta altri termini, come diaframma pelvico, muscolatura sfinteriale, perineo e così via. In realtà ognuno di questi termini rappresenta una porzione di tutto il pavimento pelvico.

ANO PERINEO

ANO e PERINEOnella donna


Terminologia Relazionata a:

Link Relazionati all’argomento:

PAVIMENTO, PELVICO, ANO, PERINEO, SFINTEREGastroenterologo, Gastroenterologo Roma, Gastroscopia, Colonscopia, Colonscopia virtuale